fbpx
Impresa

Bando Voucher Digitali – Impresa 4.0: Domande e Risposte

Voucher Digitali Impresa 4.0

Domande e Risposte per orientarti

 

 

 

In merito ai Voucher Digitali per un’Impresa 4.0 promossi dalla Camera di Commercio di Roma, abbiamo preparato una lista di domande e risposte per aiutare gli utenti ad avere informazione più chiare e mirate.

Innanzitutto consigliamo di leggere attentamente il bando così da avere sotto gli occhi il testo di riferimento a cui fanno riferimento le domande.

 

Per chi non avesse avuto modo di scaricarlo dal sito ufficiale, lo mettiamo a disposizione  QUI.

 

A quanto ammonta l’importo del voucher digitale d’impresa 4.0 ?

 

È necessario prima di tutto fare una precisazione in merito alla categoria di appartenenza al quale si fa capo, per poi verificare, successivamente, gli importi da dover percepire, in merito ad essa.

Facciamo intanto chiarezza su questi due settori di riferimento, definiti nel bando con il termine “Misura” , distinguiamo quindi le due voci: 

 

Misura A

  • domande da parte di un minimo di 5 imprese ad un massimo di 20;
  • si può percepire da un minimo di 3.000 euro fino ad un massimo di 10.000 euro

 

Misura B 

  • domanda presentata da una singola impresa;
  • da minimo 2.000 euro  fino a 5.000 euro;

 

Come si presenta la domanda per la richiesta dei Voucher Digitali?

 

 

La procedura da seguire per fare la domanda è innanzitutto online, seguendo questi passaggi:

 

 

  1. Connettersi al sistema di Infocamere – Servizi e-gov;
  2. attraverso questo portale Webtelemaco;
  3. cliccare sulla voce: “Contributi alle imprese”;
  4. presentare il progetto per cui si richiedono i voucher;
  5. caricare i preventivi di spesa;
  6. attendere le graduatorie.

 

Qualora si risultasse vincitori, seguirà il caricamento di tutte le fatture inerenti il progetto presentato e soltanto successivamente, previa verifica congruente dei dati e documenti caricati, provvederà la Camera di Commercio di appartenenza ( Roma, Milano, Genova, Napoli, altre ) ad erogare il contributo.

 

Qual è la percentuale di contributo per la spesa presentata?

 

 Il riconoscimento della percentuale di spesa corrisponde al 75 % rispetto ai:

 

    • Servizi di Consulenza (obbligatoria);
    • Servizi di Formazione.

 

Per quanto riguarda le altre spese ammissibili vengono riconosciute al 50%.

 

Se presento fatture per 5000 euro + iva mi danno 5000 euro?

 

 

No, come detto prima ci sono delle percentuali di riconoscimento per ogni spesa presentata.

Per esempio per ottenere i 5000 euro

Se presenti una fattura di 6.667,00 euro + iva di per consulenza ( ti riconoscono il 75% quindi 5000 euro ).

 

Quindi dai 6.667,00 euro + iva ( iva NON rimborsabile ) di qui ti danno 5.000 e tu avrai speso 1.667 + iva.

Più precisamente:

6.667,00 + iva = 8133,74

di qui il Voucher ti contribuisce il 75% cioè 5.000 euro.

agli altri  3.133,74 li devi mettere TU.

 

Per cosa posso utilizzare il contributo?

 

Per l’acquisto di beni, servizi di consulenza e formazione per le nuove competenze e tecnologie digitali.

Il bando Voucher Digitali Impresa 4.0 consente di usufruire di contributi a fondo perduto per consulenza, formazione e acquisto di beni strumentali (attrezzature, software, servizi informatici) finalizzati all’introduzione di tecnologie in ambito Impresa 4.0.

 


Chi può richiedere il contributo ( Beneficiari ) ?

 

Le microimprese, le piccole imprese e le medie imprese con sede legale e / o unità locali – almeno al momento della liquidazione – nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Roma.

Le imprese devono essere attive, (o almeno essere attive al memento di ricevere il voucher ) in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese e con il pagamento del diritto annuale.

 

Quali sono gli Ambiti di intervento (Tecnologie) ?

 

Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale 4.0 ricompresi nel Bando sono:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa del e nell’ambiente reale ( Vale a dire realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • Big data e analytics
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori, in altre parole (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche d’integrazione delle attività di servizio. Ad esempio ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc – e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, etc)
  • sistemi di e-commerce
  •  di pagamento mobile e/o via Internet e fatturazione elettronica
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • sistemi informativi e gestionali (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.)
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • RFID, barcode, sistemi di tracking
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

Quali sono i Termini e modalità di invio della domanda ?

 

A pena di esclusione, le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”.

all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov http://webtelemaco.infocamere.it .

Il termine per la presentazione delle domande è fissato alle ore 21:00 del giorno 31 Maggio
Saranno automaticamente escluse le domande inviate dopo tale termine.

 

voucher digitale imprese

Come avviene la Valutazione delle domande e graduatoria ?

 

      Successivamente 

 

Per la Misura A è prevista una procedura valutativa a graduatoria secondo il punteggio assegnato al progetto. I criteri di valutazione, di assegnazione del voucher e formazione della graduatoria sono descritti nella “Scheda 1 – Misura A”.

Per la Misura B è prevista una procedura a sportello valutativo secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda.

I criteri di valutazione, di assegnazione dei voucher e formazione della graduatoria sono descritti nella “Scheda 2 – Misura B” del Bando.

 

In conclusione,

 

Per ulteriori approfondimenti vedi l’informativa della Camera di Commercio di Roma QUI

 

SE INTENDI FARE DOMANDA, POSSIAMO AIUTARTI CON IL TUO PROGETTO DIGITALE – vedi QUI  

 

Per Ulteriori informazioni sul Bando 

Responsabile del procedimento: Dirigente Area III – Dott. Antonio Carratù

Struttura “Sviluppo del territorio e competitività delle imprese”
Tel: 06 5208 2784 – 2638 – 2640
Email: [email protected]

Per informazioni sulle attività del PID Punto Impresa Digitale

Piazza Sant’Ignazio, 144 – Roma

Tel: 06.69769064 – 06.52082860

Email: [email protected]

Ariel Duran
No Comments

Post a Comment

Comment
nome
Email
Website